Nello scenario del design dell’abitare, HORM, che in aramaico antico significa “recinto sacro con diritto di asilo “, afferma la propria identità attraverso due approcci progettuali distinti: proponendo sia forme pure e funzionali che vere e proprie sculture domestiche, collocabili in quel sottile confine che divide la serialità dall’arte.

Il legno, sempre protagonista, è affiancato dal vetro, dalle pietre e dai metalli che insieme si bilanciano in una logica estetica dalle tonalità neutre del bianco e del nero, in contrappunto alle possibilità opzionali dei colori laccati.

La collezione ha come denominatore comune l’esclusività, che nei suoi diversi frangenti è dichiarata da tecnologie raffinate o meccanismi invisibili, ed è sempre contraddistinta dalla precisione artigianale e dalla cura del dettaglio, tipica delle produzioni Made in Italy.

L’azienda, nata nel 1989, collabora con diversi designers internazionali quali MARIO BELLINI, STEVEN HOLL, TOYO ITO, MATTEO THUN e  ha conquistato negli anni un’invidiabile serie d’importanti riconoscimenti internazionali, fra cui tre Compassi d’Oro (1998, 2004, 2008) e due Chicago Athenaeum Good Design Award(20132014).

Sito aziendale

Condividi

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search