Già il nome, in francese arcaico con radici latine, evoca atmosfere misteriose. ASTIER DE VILLATTE, nobile e carico di tradizione, significa infatti “Il signore della villa nascosta”.

All’interno, ceramiche che sembrano intinte nel latte, per esaltarne le imperfezioni, incensi, candele, profumi di ispirazione esotica (Algier, Lhassa, Namche Bazaar… ) e cartoleria dalle geometrie classicheggianti. Il tutto permeato di ironica energia e di un’eleganza nonchalante. L’originaria piccola boutique di riferimento dell’azienda, situata a Parigi in rue Saint-Honoré, tra le grandi marchi del lusso, è nota internazionalmente per lo charme decontratto. Mantiene il suo stile originario, da quando fù fondata da Martin Biennais, il gioielliere che forgiò la corona e lo scettro di Napoleone nel XIX secolo.

Tra le collezioni quindi in primo piano le ceramiche per la linea della tavola, realizzate interamente a mano a Parigi, dalla produzione della terracotta stessa, dipinte poi in un bianco brillante che ne crea un contrasto allegro, moderno, energizzante e come dicono i fondatori dell’azienda “rende il cibo più appetitoso”.

E ancora le Candele, realizzate con materie prime completamente naturali, senza derivati petroliferi e paraffine, le cui fragranze “parlano alla nostra anima in un modo speciale, diretto ed istintivo”.

Sito aziendale

Condividi

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search